mercoledì 27 gennaio 2016

Destra cristiana, è finito! - parte 14: sito fa beffe sulla ricerca che collega pornografia al "buono" Femminismo quattro mesi prima Pornhub lanciare campagna contro la violenza contro le donne; il Conservatorismo cristiano si unisce al peggiore di Femminismo

LifeSiteNews, Pornhub Cares con Christy Mack, porre fine alla violenza domestica contro le donne, carità porno

18/09/2015: stralci di "Study: watching porn makes you become a fuzzy, sensitive, woman-loving feminist... somehow" (Studio: guardare porno fa diventare uno femminista policial, sensibili, che ama le donne... in qualche modo), da Life Site News

L'industria del porno deve essere entusiasta. Un nuovo studio della Western University di Londra ha dichiarato che, in fondo, a guardare le donne a essere abusate, degradate, e picchiate sullo schermo può te rendere più femminista. Il National Post ha riferito sullo studio con una certa gioia, in un articolo intitolato "Guardare porno non provoca atteggiamenti negativi verso le donne, polemico studio canadese rileva"

(...) Per lo meno, si dice, lo studio mette in seria discussione la visione che la pornografia è così dannosa che, nelle parole di un attivista, è "ciò che la fine del mondo assomiglia."

Lui ei suoi colleghi hanno analizzati i dati di 35 anni di General Social Survey, un progetto finanziato dal governo degli Stati Uniti che, interviste su 24.000 uomini e donne al anno su una serie di questioni.

Essi riportarono sul Journal of Sex Research, che il 23 per cento che ha riportato di aver visto un film "a luci rosse" l'anno precedente non erano più o meno probabile rispetto astemi del porno di identificarsi come femministi, o di esprimere sostegno per la famiglia tradizionale.

I problemi con questo studio sono una miriade. Come la dottora Gail Dines ha già sottolineato, l'età media degli intervistati nel sondaggio è 45 - un'età che la maggior parte dei ricercatori del porno non pagano alcuna attenzione, in primo luogo, e non può essere considerata "media dei utenti del porno" da qualsiasi standard realistico. Considerate queste statistiche agghiaccianti, ad esempio:

Il 35% dei ragazzi adolescenti dicono di aver visto video pornografici "più volte di che possono contare."

Il 15% dei ragazzi e il 9% delle ragazze hanno visto pornografia infantile.

Il 32% dei ragazzi e il 18% delle ragazze hanno visto bestialità on line.

Il 39% dei ragazzi e il 23% delle ragazze hanno visto schiavitù sessuale on line.

Il 83% dei ragazzi e il 57% delle ragazze hanno visto sesso di gruppo on line.

(...) In una meta-analisi di 46 studi pubblicati di 1962 a 1995, composto da un campione totale di 12.323 persone, i ricercatori hanno concluso che materiale pornografico mette un rischio aumentato di commettere reati sessuali (aumento del 22% del rischio) e di accettare i miti di stupro (aumento del 31% del rischio)

In una meta-analisi di 24 studi condotti tra il 1980 e il 1993, con un totale di 4.268 partecipanti, ricercatori hanno correlato positivamente l'accettazione di mito di stupro alla pornografia non violenta o violenta.

Tra gli autori di crimini sessuali, l'esposizione del adolescente alla pornografia è un predittore significativo di elevata violenza e umiliazione della vittima.

(...) Ma ti lascerò con una domanda importante da considerare: Che cosa dice sulla nostra cultura quando un settore che si specializza nella degradazione del femminile, nella produzione di violenza sessuale, e nella celebrazione del stupro ha accademici che sono disposti ad allinearsi e sostengono che tale materiale non è nocivo - e può anche essere utile?

Life Site News, 18 di settembre di 2015, https://www.lifesitenews.com/blogs/study-watching-porn-makes-you-become-a-fuzzy-sensitive-woman-loving-feminis. Enfasi in originale.

Christy Mack e Pornhub si uniscono per porre fine alla violenza domestica [VIDEO] (da Music Times)

da Personale, 20 di gennaio di 2016 17:20 EST

Pornhub si preoccupa su porre fine alla violenza domestica - Christy Mack PSA (Foto: Screengrab, YouTube / pornhub)

L'ex stella di film per adulti Christy Mack, vero nome Christine Mackinday, ha dovuto vivere a seguito di una aggressione fisica e sessuale violenta per mano del suo ex-fidanzato, lottatore di MMA Jonathan Koppenhaver, alias War Machine, nel 2014. Purtroppo, a causa della sua carriera precedente nel settore XXX, numerosi critici e oppositori hanno minimizzato la violenza sessuale che si è verificato, a causa della argomento "stelle porno non possono essere violentate", che hanno provenuto dalle viscere di Internet. Nel 2016, però, Mack sta prendendo una posizione e unendo le forze con il sito "Not Safe For Work" NSFW Pornhub a porre fine alla violenza domestica.

Questo nuovo progetto si chiama "Pornhub Cares" e mira a sensibilizzare l'opinione pubblica e si spera porre fine alla violenza domestica. Tutti i proventi di questo progetto vanno direttamente a una carità di violenza domestica della scelta della ex porno star. Così come faranno raccogliere fondi? Beh, questa partnership sta producendo una linea di abbigliamento che caratterizza Mack in tutta la sua gloria, se ti catturi la nostra deviazione.

Noi non siamo sensitivi o simile, ma noi pensiamo che questo nuovo piano potrebbe raccogliere milioni per la carità fortunata. Non ti piacerebbe una maglietta con Christy Mack su di essa? È per una buona causa, ragazzi!

È possibile guardare un annuncio video di "Pornhub Cares", con Mack parlando di questo problema molto personale di lei e tante altre vittime in tutto il mondo (via UPROXX):

Come probabilmente sapete, Mack ha dovuto subire un sacco di chirurgie plastiche per ricostruire suo viso dopo Koppenhaver quasi l'ha picchiata a morte. Si crede che se non fosse riuscita a fuggire, lei sarebbe stata uccisa quella notte nel 2014.

"Christy Mack & Pornhub Come Together to End Domestic Violence [VIDEO]", Music Times, 20 di gennaio di 2016, http://www.musictimes.com/articles/62584/20160120/christy-mack-pornhub-come-together-end-domestic-violence-video.htm

Collezione Christy Mack (by Pornhub)

da: ARIA

Siamo così entusiasti di annunciare il lancio della seconda collezione di Pornhub Apparel! Questa volta, Pornhub Cares e Pornhub Apparel si sono riuniti di collaborare con la nota star del cinema per adulti Christy Mack per lanciare una linea di abbigliamento edizione limitata per sensibilizzazione per la violenza domestica. 100% dei profitti saranno donati ad un ente di beneficenza di scelta di Christy. Per la nostra collezione di secondo anno, abbiamo scelto di creare una linea di t-shirt e canottiere per sensibilizzare e contribuire a sostenere questa importante causa. Con immagini feroci e potenti da e scelti personalmente dalla Christy, questi disegni unici non solo portano l'audacia a qualsiasi abbigliamento, ma anche sostengono una grande causa.

"Porre fine alla violenza domestica è una causa che mi sta molto a cuore e sono molto orgogliosa di questa collaborazione con Pornhub, non vedo l'ora di fare la mia donazione con i proventi della linea di abbigliamento quindi spero che le camicie esauriscono rapidamente!" - Christy Mack

Per maggiori informazioni si prega di visitare http://www.pornhub.com/cares/end-domestic-violence

Pornhub Blog, 20 di gennaio di 2016, http://www.pornhub.com/blog/3031

Commenti da Men of Worth Newspaper / Periódico de Los Hombres de Valía

Sareste sorpresi se, in un breve periodo, la dignità umana di una attrice porno o di una ex attrice porno è associata al Femminismo e al sinistrismo, non qualche Pink Cross, mentre quelle parole "non ci sono stupri di attrici porno" sono associati al pensiero cristiano conservatore? Dove erano l'anti-porno quando sapevano di questo caso? Per loro, Christy Mack solo avrebbe dignità se uscì l'industria del porno, che cosa non significa che LifeSiteNews, e quelli allo stesso modo, pensano che lei meritava quello che è successo.

Ma mentre i cristiani conservatori anti-porno (destra fino Stato mette fuori legge quello che le loro zie brutte grasse contadine non le piace) si sono riuniti di femministe che odiano il sesso come Gail Dines, Pornhub esegue "buono" Femminismo, campagnando contro la stessa violenza da uomini contro donne che loro dicono che la pornografia promuove.

Possiamo vedere qui quattro problemi:

1) Il Femminismo nel suo complesso comprende qui la QUASI TOTALITÀ dei discorsi, anche le azioni dei suoi auto-sostenuti avversari. Life Site News ha articoli contro l'aborto e il Movimento LGBT, ma si prende sul serio l'attivista femminista lesbica Gail Dines esattamente perché lei dice ciò che gli anziani sessualmente frustrati nelle chiese vogliono convincersi che è vero. Porhnub e Christy Mack stanno difendendo i diritti delle donne, puritani anti-porno lottano contro di loro in nome della stessa dignità delle donne. Ma l'industria del porno sembra unirsi al meglio del Femminismo; il Conservatorismo cristiano, al peggio. Ah, che cosa direbbero se uno dice che il Cristianesimo ha abbassato e ucciso donne per due millenni? Avrebbero parlare di come il Cristianesimo è sempre stato più femminista che il Femminismo (probabilmente, come una bella signorina moltiplica la sua dignità se lei non ha sesso con gli uomini, ancora di più se lei non mostra il suo corpo a loro).

2) Questo caso particolare può essere un esempio delle storiche limitazioni logiche, intelectual e scientifici del Conservatorismo cristiano e, in seguito, di conservatori camminando fianco a fianco con il peggio della militanza socialista nei suoi vizi mentali e retorici, come svilire argomentazioni contrarie. In questo caso particolare, se avessimo un campione di utenti maschile di porno con una media di 45 anni nella ricerca nel 2015, la sua media nel 1995, anno di alcune ricerche citati da LifeSiteNews, era 25. È questo qualcosa di realistico per studiare gli effetti della pornografia, Gail Dines e Jonathon Van Maren? Ma cosa è successo a quei stupratori crudeli da 20 anni fa per loro di diventare femministi ora? LifeSite lascia qualcosa fugire: "i problemi con questo studio sono una miriade", "lo studio mette in seria discussione la visione che la pornografia è ciò che la fine del mondo assomiglia", così, "considerate queste statistiche agghiaccianti".

3) Non solo ci sono due gruppi, le persone che denunciano il male di siti porno e le persone che sembrano aver lette qualche sito porno. Non solo gli adolescenti maschi che hanno ascoltato il primo gruppo penseranno "idiozia!" se hanno visto un contenuto porno dopo hanno sentito esso o "mi stai scherzando?" se hanno visto prima. Questa azione da Pornhub può, oltre le dare un'immagine positiva, ricordare a noi che i loro detrattori erano gli stessi che avevano parlato, mezzo secolo fa, cose orribili su università, televisione, teatro, calcio, internet e altri anche le sezioni all'interno della stessa Cristianità. Più di quello, chi dice se stessi anti-femministe e predicano contro la pornografia, la prostituzione e la presunta promiscuità femminile consolideranno l'immagine di se stessi come bugiardi deliranti con un livello di stupidità Medioevo, che possono solo mentire, per fortuna, tra di loro.

Il quarto problema, vi mostrerò più avanti. Anche se io sono una ragazza atea, pro-pornografia, pro-prostituzione, anti-religione, pro-libertinaggio, mi oppongo al Femminismo e al ginocentrismo troppo. È per questo che mi preoccupa tutto questo: i cristiani conservatori come questi possono dare un'immagine al ANTIFEMMINISMO NEL SUO COMPLESSO come un insieme di bugie e disinformazione compulsive dalla campagna più arretrata. Così, loro possono portare a noi a un mondo in cui nulla sarà discutibili pubblicamente, se è intellettualmente concepito, se non beneficia donne in primo luogo o minacce la parte putrida dell'universo femminile. Per inciso, chi ha ricordato che "violenza domestica" può essere da una donna nei confronti di un uomo?

Alla fine, io ripeterò un pezzo del mio testo "Il Puritano-Femminismo episodio 25..." (http://avezdoshomens2.blogspot.com.br/2015/09/il-puritano-femminismo-episodio-25-una.html). L'ho scritto 25 di settembre di 2015, quattro mesi fa e, non avevo visto, una settimana dopo il testo di Life Site News, commentando l'articolo "Watching porn does not cause negative attitudes to women, study finds" pubblicato in The Independent, 12 di settembre di 2015. Ora, quello quarto problema:

Ma ho scritto in diversi testi negli ultimi tre mesi che miriadi di persone molto etiche e molto intelligenti sono stati consegnati al militanza socialista dai cristiani puritani anti-intellettuali fino a quando i governi ei militanti di sinistra avevano mostrato, di recente, che sono in grado di essere ancora peggio, e ho scritto aprile su come le bugie in ambiente cristiano sulla pornografia seppelliranno il Cristianesimo ("Le bugie che non funzionano e la verità sulla pornografia: perché non si attardano il pieno sepoltamento del Cristianesimo", http://avezdoshomens2.blogspot.com/2015/04/le-bugie-che-non-funzionano-e-la-verita.html). Fanculo! Per inciso, ho scritto "Il Puritano-Femminismo episodio 9: alcune donne conservatrici ed evangelici uniscono con le femministe per censurare la pornografia (e che altro?)" (http://avezdoshomens2.blogspot.com/2013/12/il-puritano-femminismo-episodio-9.html) nel dicembre 2013, su Gail Dines, citata in questo articolo, unendosi con dirigenze cristiane femminili in Canada, dove sono quei ricercatori, per fare censura nazionale al porno in internet come è avvenuto nel Regno Unito, dove l'autora di questo articolo Alexandra Sims era.

Suona noioso il "ho scritto" nel paragrafo precedente? Ecco il punto! Cosa è il tasso di conferma dell'analisi cristiana conservatora di qualsiasi cosa? Tra l'altro, dove la legalizzazione della pedofilia o la "socializzazione delle donne", che Karl Marx ha confutato nella metà del XIX secolo? In questo articolo, non ci sono sorprese per i fan di porno di sesso maschile, ma qui è un ricercatore da dire qualcosa di molto simile a decine di seri studi pubblicati negli ultimi 20 anni al minimo, distruggendo truffe utilizzate per decenni da predicatori cristiani e lesbo-femministe come se avevano qualche fondamento nella realtà.

(...) Il Socialismo sarà sconfitto solo con la diffusione della normalità mentale e del potere individuale. Non ha senso in parlare di libertà individuali dove l'esperienza individuale del piacere sessuale è repressa attraverso la criminalizzazione della pornografia e della prostituzione. E la destra cristiana non sarà una forza leadership culturale quando una ragazza semplice come io scrive qualcosa, solo attraverso l'osservazione della vita di tutti i giorni più ragionamento normale, sei anni prima che accada e loro non hanno nemmeno capiti cosa sta succedendo anche quando già sta accadendo. Il puritanesimo cristiano di destra solo sta sopravvivendo perché e mentre la sinistra può adattarlo nei loro propri progetti. Supponendo che i consumatori di porno di sesso maschile, e sempre più porno consumatori di porno di sesso femminile, sono di sinistra, che cosa avremo? Le chiese cristiane tradizionali crolleranno, almeno come venivano chiamati in '60. L'ala conservatrice crollerà con loro. Il sinistrismo casualmente scartarà la sua parte più grottesca, come se si trattasse di un errore stupido o qualcosa di "conservatora cristiana", e questo è tutto.

Abigail Pereira Aranha

Questo testo in italiano senza filmati di dissolutezza in Men of Worth Newspaper: "Destra cristiana, è finito! - parte 14: sito fa beffe sulla ricerca che collega pornografia al 'buono' Femminismo quattro mesi prima Pornhub lanciare campagna contro la violenza contro le donne; il Conservatorismo cristiano si unisce al peggiore di Femminismo", http://avezdoshomens2.over-blog.com/2016/01/destra-cristiana-e-finito-parte-14.html.
Questo testo in italiano con filmati di dissolutezza in Periódico de Los Hombres de Valía: "Destra cristiana, è finito! - parte 14: sito fa beffe sulla ricerca che collega pornografia al 'buono' Femminismo quattro mesi prima Pornhub lanciare campagna contro la violenza contro le donne; il Conservatorismo cristiano si unisce al peggiore di Femminismo", http://avezdoshomens2.blogspot.com/2016/01/destra-cristiana-e-finito-parte-14-sito.html.
Ce texte en français sans films de libertinage au Men of Worth Newspaper: "Droite chrétienne, est fini! - partie 14: site web se moque sur la recherche qui relie la pornographie à il 'bon' Féminisme quatre mois avant Pornhub lancent une campagne contre la violence contre les femmes; il Conservatisme chrétien se joint à la pire du Féminisme", http://avezdoshomens2.over-blog.com/2016/01/droite-chretienne-est-fini-partie-14.html.
Ce texte en français avec films de libertinage au Periódico de Los Hombres de Valía: "Droite chrétienne, est fini! - partie 14: site web se moque sur la recherche qui relie la pornographie à il 'bon' Féminisme quatre mois avant Pornhub lancent une campagne contre la violence contre les femmes; il Conservatisme chrétien se joint à la pire du Féminisme", http://avezdoshomens2.blogspot.com/2016/01/droite-chretienne-est-fini-partie-14.html.
Eso texto en español sin películas de putaría en Men of Worth Newspaper: "Derecha cristiana, ¡se acabó! - parte 14: página web se burla de la investigación que vincula pornografía al Feminismo 'bueno' cuatro meses antes de Pornhub lanzar campaña contra la violencia contra las mujeres; el Conservadurismo cristiano se une al peor del Feminismo", http://avezdoshomens2.over-blog.com/2016/01/derecha-cristiana-se-acabo-parte-14.html.
Eso texto en español con películas de putaría en Periódico de Los Hombres de Valía: "Derecha cristiana, ¡se acabó! - parte 14: página web se burla de la investigación que vincula pornografía al Feminismo 'bueno' cuatro meses antes de Pornhub lanzar campaña contra la violencia contra las mujeres; el Conservadurismo cristiano se une al peor del Feminismo", http://avezdoshomens2.blogspot.com/2016/01/derecha-cristiana-se-acabo-parte-14.html.
This text in English without licentiousness movies at Men of Worth Newspaper: "Christian right-wing, it's over! - part 14: website mocks about research that links pornography to 'good' Feminism four months before Pornhub launches campaign against violence against women; Christian Conservatism joins to the worst of Feminism", http://avezdoshomens2.over-blog.com/2016/01/christian-right-wing-its-over-part-14.html.
This text in English with licentiousness movies at Periódico de Los Hombres de Valía: "Christian right-wing, it's over! - part 14: website mocks about research that links pornography to 'good' Feminism four months before Pornhub launches campaign against violence against women; Christian Conservatism joins to the worst of Feminism", http://avezdoshomens2.blogspot.com/2016/01/christian-right-wing-its-over-part-14.html.
Texto original em português sem filmes de putaria no A Vez das Mulheres de Verdade: "Direita cristã, acabou! - parte 14: página zomba de pesquisa que liga pornografia ao Feminismo 'bom' quatro meses antes de o Pornhub lançar campanha contra violência contra a mulher; o Conservadorismo cristão se une ao pior do Feminismo", http://avezdasmulheres.over-blog.com/2016/01/direita-crista-acabou-parte-14.html.
Texto original em português com filmes de putaria no A Vez dos Homens que Prestam: "Direita cristã, acabou! - parte 14: página zomba de pesquisa que liga pornografia ao Feminismo 'bom' quatro meses antes de o Pornhub lançar campanha contra violência contra a mulher; o Conservadorismo cristão se une ao pior do Feminismo", http://avezdoshomens.blogspot.com/2016/01/direita-crista-acabou-parte-14-pagina.html.
Seção de sexo, safadeza, putaria, mulher pelada, pornografia
Section of sex, lust, licentiousness, naked woman, pornography
Section de sexe, luxure, débauche, femmes nues, pornographie
Sezione de sesso, libertinaggio, lussuria, donna nuda, pornografia
Sección de sexo, perrez, putaría, mujer desnuda, pornografía
Christy Mack - Rebellious Daughter
Christy Mack - Filha Rebelde
Christy Mack - Fille Rebelle
Christy Mack - Hija Rebelde
Christy Mack - Figlia Ribelle

GILF Nina Hartley gets an anal

(GILF: Granny I'd Like to Fuck)

The Humanist: You're a self-described radical feminist. Please explain what a radical feminist is.

Nina Hartley: I'm a feminist and some of my ideas are radical, but I'm not a "radical feminist," which occupies its own sub-division of feminist thought. Radical feminists, for all their bloviating and over-intellectualizing about it, really, really just don't like men. Period. Their philosophy boils down to "Men bad. Women good." I reject that notion categorically. Unfortunately, the "men bad, women good" meme has taken hold in the public consciousness and people now think that feminists don't like sex or men, which is bunk.

I'm more a classical liberal feminist: equal pay for equal work, on-site day care, single-payer health coverage, equal opportunity through skills and aptitude instead of gender, generous maternity and paternity leave, and the like. I believe that men and women are both victimized by the patriarchal culture, just in different ways, by different means, for different reasons, and with different results.

I'm well hated in radical feminist circles for the supposed harm I do to women and by the fact that I have sex on camera, both for and with men. I no longer try to talk to them, as I realize radical feminists are just another form of hate group. They really believe that women can't consent to any sexual encounter and I categorically reject that.

"Atheism, Ethics, and Pornography: An Interview with Nina Hartley", The Humanist, August 26, 2010, http://thehumanist.com/magazine/september-october-2010/features/atheism-ethics-and-pornography-an-interview-with-nina-hartley.

GILF Nina Hartley leva um anal

(GILF: "Granny I'd Like to Fuck", vovó que eu gostaria de foder)

The Humanist: Você é uma auto-descrita feminista radical. Por favor, explique o que é uma feminista radical é.

Nina Hartley: Eu sou uma feminista e algumas das minhas ideias são radicais, mas eu não sou uma "radical feminista", que ocupa sua própria sub-divisão do pensamento feminista. Feministas radicais, por toda a sua verborragia e superintelectualização sobre isso, realmente só não gostam de homens. Ponto. Sua filosofia se resume a "Homens maus. Mulheres boas." Eu rejeito essa noção categoricamente. Infelizmente, o meme "homens maus, mulheres boas" fecundou na consciência pública e agora pensam que as feministas não gostam de sexo ou homens, o que é mentira.

Eu sou mais uma feminista clássica de esquerda: igualdade de remuneração para trabalho igual, creche no local, cobertura de saúde de pagamento único, igualdade de oportunidades com habilidades e aptidão em vez de gênero, maternidade e paternidade generosas, e afins. Eu acredito que homens e mulheres são ambos vitimados pela cultura patriarcal, só de diferentes maneiras, por meios diferentes, por diferentes razões e com resultados diferentes.

Eu sou bem odiada em círculos feministas radicais pelo suposto mal que eu faço para as mulheres e pelo fato de que eu faça sexo na câmera, para e com os homens. Eu já não tento falar com elas, como eu percebo que feministas radicais são apenas outra forma de grupo de ódio. Eles realmente acreditam que as mulheres não podem consentir qualquer encontro sexual e eu rejeito categoricamente isso.

"Atheism, Ethics, and Pornography: An Interview with Nina Hartley" (Ateísmo, ética e pornografia: entrevista com Nina Hartley), The Humanist, 26 de agosto de 2010, http://thehumanist.com/magazine/september-october-2010/features/atheism-ethics-and-pornography-an-interview-with-nina-hartley.

GILF Nina Hartley prend une anale

(GILF: "Granny I'd Like to Fuck", mamie je voudrais baiser)

The Humanist: Tu es une décrit lui-même féministe radicale. S'il vous plaît expliquer ce qu'est un féministe radicale est.

Nina Hartley: Je suis féministe et certaines de mes idées sont radicales, mais je ne suis pas une "féministe radicale", qui occupe son propre sous-division de la pensée féministe. Les féministes radicales, pour tout leur verbiage et plus-intellectualisation à ce sujet, vraiment, vraiment tout simplement pas apprécient les hommes. Point final. Leur philosophie se résume à "Hommes mauvais. Femmes bonnes." Je rejette catégoriquement cette idée. Malheureusement, le mème "hommes mauvais, femmes bonnes" a pris racine dans la conscience publique et les gens pensent maintenant que les féministes ne aiment le sexe ou les hommes, qui est un mensonge.

Je suis plus une féministe de gauche classique: un salaire égal pour un travail égal, la garde d'enfants sur place, la couverture de santé à payeur unique, l'égalité des chances grâce à des compétences et des aptitudes à la place de l'égalité, maternité et paternité généreuses, et autres. Je crois que les hommes et les femmes sont à la fois victimes de la culture patriarcale, juste de différentes manières, par des moyens différents, pour des raisons différentes, et avec des résultats différents.

Je suis bien détesté dans les cercles féministes radicales pour le préjudice supposé que je fais pour les femmes et par le fait que je fais sexe à la caméra, à la fois pour et avec les hommes. Je ne cherche plus à leur parler, je me rends compte que les féministes radicales sont juste une autre forme de groupe de haine. Elles croient vraiment que les femmes ne peuvent pas consentir à toute rencontre sexuelle, et je rejette catégoriquement.

"Atheism, Ethics, and Pornography: An Interview with Nina Hartley" (Athéisme, l'éthique et la pornographie: une entrevue avec Nina Hartley), The Humanist, 26 de août de 2010, http://thehumanist.com/magazine/september-october-2010/features/atheism-ethics-and-pornography-an-interview-with-nina-hartley.

Gilf Nina Hartley lleva un anal

(GILF: "Granny I'd Like to Fuck", abuela me gustaría follar)

The Humanist: Eres una autodenominada feminista radical. Por favor, explique lo que una feminista radical es.

Nina Hartley: Soy feminista y algunas de mis ideas son radicales, pero yo no soy una "feminista radical", que ocupa su propia subdivisión del pensamiento feminista. Las feministas radicales, por toda su verborrea y el exceso de intelectualización acerca de eso, realmente, realmente no les gusta los hombres. Período. Su filosofía se resume en "Hombres malos. Mujeres buenas." Rechazo esa idea categóricamente. Por desgracia, lo meme "hombres malos, mujeres buenas" ha arraigado en la conciencia pública y la gente piensa ahora que las feministas no les gusta el sexo o los hombres, lo que es una tontería.

Yo soy más una feminista de izquierda clásica: igual salario por igual trabajo, cuidado de niños en el lugar, la cobertura de salud de pagador único, igualdad de oportunidades a través de habilidades y aptitudes en lugar de género, maternidad y paternidad generosas, y similares. Yo creo que los hombres y las mujeres son a la vez víctimas de la cultura patriarcal, sólo que en diferentes maneras, por diferentes medios, por diferentes razones, y con diferentes resultados.

Yo soy bien odiaba en los círculos feministas radicales por el supuesto daño que hago a las mujeres y por el hecho de que tengo relaciones sexuales en cámara, tanto para y con los hombres. Ya no trato de hablar con ellas, ya que me doy cuenta de las feministas radicales son sólo otra forma de grupo de odio. Ellas realmente creen que las mujeres no pueden dar su consentimiento para cualquier encuentro sexual y yo categóricamente rechazo eso.

"Atheism, Ethics, and Pornography: An Interview with Nina Hartley" (Ateísmo, Ética, y la pornografía: una entrevista con Nina Hartley), The Humanist, 26 de agosto de 2010, http://thehumanist.com/magazine/september-october-2010/features/atheism-ethics-and-pornography-an-interview-with-nina-hartley.

GILF Nina Hartley prende un anale

(GILF: "Granny I'd Like to Fuck", nonna vorrei scopare)

The Humanist: Sei una femminista radicale auto-descritta. Si prega di spiegare quello che una femminista radicale.

Nina Hartley: Sono una femminista e alcune delle mie idee sono radicali, ma io non sono una "femminista radicale", che occupa la propria suddivisione del pensiero femminista. Femministe radicali, per tutta la loro prolissità e super-intellettualizzazione a questo proposito, davvero, davvero non le piace agli uomini. Periodo. La loro filosofia si riassume in "Uomini cattivi. Donne buone". Io respingo categoricamente tale nozione. Purtroppo, gli "uomini cattivi, donne buone" meme ha preso piede nella coscienza pubblica e la gente ora pensano che le femministe non le piace il sesso e gli uomini, che è una bugia.

Sono più di una classica femminista di sinistra: la parità di retribuzione a parità di lavoro, servizi per l'infanzia sul posto, copertura sanitaria singolo contribuente, pari opportunità attraverso le competenze e l'attitudine al posto del genere, maternità e paternità generose, e simili. Credo che gli uomini e le donne sono entrambi vittime di cultura patriarcale, solo in modi diversi, con diversi mezzi, per diversi motivi, e con risultati diversi.

Io sono bene odiata nei circoli femministi radicali per il danno presunto che devo fare per le donne e per il fatto che faccio sesso sulla camera, sia per e con gli uomini. Io no cerco più di parlare con loro, come mi rendo conto femministe radicali sono solo un'altra forma di gruppo di odio. Loro davvero credono che le donne non possono acconsentire a qualsiasi incontro sessuale ed io categoricamente rifiuto questo.

"Atheism, Ethics, and Pornography: An Interview with Nina Hartley" (Ateismo, Etica, e pornografia: un'intervista a Nina Hartley), The Humanist, 26 di agosto di 2010, http://thehumanist.com/magazine/september-october-2010/features/atheism-ethics-and-pornography-an-interview-with-nina-hartley.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...