lunedì 16 dicembre 2013

Il Puritano-Femminismo episodio 9: alcune donne conservatrici ed evangelici uniscono con le femministe per censurare la pornografia (e che altro?)

Deputata conservatore, femminista radicale e cristiana evangelica si uniscono per bloccare porno online in Canada

Rachel Browne, National Post Staff | 09/12/13 | Ultimo aggiornamento: 09/12/13 08:26 ET

From left to right: Conservative MP Joy Smith, feminist Gail Dines, and evangelical Julia Beazley in Ottawa at Mrs. Smith's event on the harmful impact of pornography on society and youth." November 20th, 2013.

Da sinistra a destra: deputata conservatore Joy Smith, femminista Gail Dines, ed evangelica Julia Beazley a Ottawa in evento di sra. Smith sull'impatto nocivo della pornografia sulla società e giovani. 20 di Novembre di 2013.

Come la Gran Bretagna approva le leggi costringendo le compagnia de internet a bloccare l'accesso alla pornografia, a meno che clienti ottare per accesso, un movimento nascente è in corso per portare leggi simili in Canada.

"Se possiamo tenere un uomo sulla luna, di certo possiamo trovare un modo per proteggere i bambini di porno indesiderati", disse deputata conservatore di Winnipeg Joy Smith, che sta elaborando un progetto di legge di membro privato che potrebbe bloccare automaticamente l'accesso alla pornografia online. Chiunque voglia accedere porno avrebbe dovuto contattare i loro fornitori di servizi Internet.

La signora Smith ha ospitato un incontro recente per parlamentari e le altre parti interessate a Ottawa, con relatori tra cui Gail Dines, una auto-descritta radicale femminista e professora di sociologia in Boston Wheelock College che ha fondato il gruppo Stop Porn Culture (smetti cultura porno), e Julia Beazley, analista politica in Comunità Evangelica di Canada.

Loro hanno avvertito sull'la natura sempre più violenta della pornografia moderna ei suoi effetti sui giovani utenti, che la signora Dines ha descritto in un'intervista come una "situazione di emergenza di salute pubblica", che lei dice che è dimostrato da ricerche empiriche e studi accademici.

La regolamentazione della pornografia "sta per accadere in tutto il mondo", disse. (Due delle progetto di legge di membro privato della signora Smith relativi al traffico di esseri umani sono stati adottati da quando lui fu eletto nel 2004.)

"Ieri, ho ricevuto una lettera da un ragazzo di 10 anni che mi diceva che era dedito alla pornografia", disse. "Ciò presto mi ha portato alle lacrime".

Il modello opt-in basato su ISP ricercato per la signora Smith si basa su un controverso piano del Regno Unito in cui le compagnias di Internet saranno tenuti a bloccare l'accesso alla pornografia a meno che i clienti ottare per accesso. Il piano britannico sarà in vigore entro l'inizio del 2014.

Il attivista anti-censura in Internet Bennett Haselton, fondatore di peacefire.org, un sito web che crea portali per contornare i siti bloccati, ha detto che l'onere della prova dovrebbe essere sull'attivisti anti-porno "per dimostrare che ciò che stanno bloccando è dannoso in qualche modo".

"Negli Stati Uniti e in Canada e molti altri paesi sviluppati, un'intera generazione ormai è cresciuta che, per la maggior parte, in realtà ha avuto accesso illimitato a Internet, e non è mentalmente deformato da esso. Non c'è alcuna prova che loro stato danneggiato da esso", disse il signor Haselton.

La signora Dines disse che la proposta di opt-in di Regno Unito è il miglior modello di regolazione porno che esiste in questo momento, perché "i bambini non possono contornare ad esso".

Il signor Haselton, tuttavia, disse che filtri non possono comportare problemi di accessibilità per individui esperti in internet. "Nessun filtro blocca nuovi siti proxy dopo che sono stati rilasciati, quindi se le persone possono ottenere l'accesso a siti proxy, allora, sì, possono contornare i filtri", disse.

La signora Beazley disse che la Comunità Evangelica di Canada è "favorevole l'idea... ci sarà sicuramente essere di supporto a tutte le iniziative che vengono avanti, che sia da parte del governo o da signora Smith".

"Non si può avere la grande immagine di conversazione di porre fine allo sfruttamento sessuale, senza parlare del ruolo che la pornografia svolge in questo", disse la signora Beazley.

"Siamo certamente molto di supporto all'idea di chiedere ai prestatori di servizi Internet di bloccare contenuti pornografici... Non si tratta di censura", disse.

National Post

http://news.nationalpost.com/2013/12/09/conservative-mp-radical-feminist-and-evangelical-christian-come-together-to-block-online-porn-in-canada

Commenti di Concrete Paradise

Ho iniziato questa serie circa di otto mesi fa notare un mix del peggio del Tradizionalismo e il peggio del Lesbo-Socialismo. E questo Martedì, un amico mi ha condiviso la notizia qui. Wow! Davvero esiste un puritano-femminismo!

Qui di seguito, un articolo legato nel post originale: "Censura inizia con porno", di John Moore, scritto cinque mesi prima a rispondere ad un altro articolo in cui una donna devota lodato un'idea simile in Inghilterra. Non sarei così buono come John Moore, ma in media più importanti del Brasile anche questo sarebbe grassetto. Sottolineo la frase "l'idea di lei decidere cosa posso e non posso consumare su Internet è quanto di più attraente per me come la nozione di uno Imam filtrando contenuti sarebbe stato per lei". Se le femministe non erano psicopatici o imbecilli, e se non ci fossero femministe islamiche nel mondo sviluppato, loro si sarebbero sentiti umiliati.

Ah, pochissime persone che accedono alla pornografia sono o diventano dediti, ed è impensabile per chiunque accedere porno collegare la pornografia normale e il estupro o la pedofilia o la zoofilia (non c'è una singolo statistica seria che non prova il tutto opposto). Ma queste lesbiche gelide non sanno e non sono interessatas nella differenza. Ma un rapporto di un RAGAZZO DI DIECI ANNI dedito nella PORNOGRAFIA? Se un ragazzo di 10 anni diciva che tene una fidanzata, vorresti reagire come se fosse normale? Se questo ragazzo sarebbe accusato di stupro, che non avrebbe trovato strano? E quel bambino di 6 anni in Argentina, che "ha cambiato genere", va bene? Queste donne potranno scartare quella storia di stelle porno tenuti in cattività dalla mafia?

A proposito di "natura sempre più violenta della pornografia moderna", se tu, lettore, accede un sito porno di recente, probabilmente avete visto una nuova sezione:

Amichevole Per le Donne. Poi per 7 anni i film e le immagini di sesso che ho visto e goduto con i miei amici maschi erano non-amichevole per le donne? Incidentalmente, ho notato ciò un po 'dopo la stessa Gail Dines essere intervistata nel sito di una rivista di notizie qui in Brasile (Epoca, Luglio 2010), dicendo questa stessa follia.

Ma è incredibile che conservatori e cristiani non solo si uniscono con lesbonazistas ma lo fanno questo contro la libertà e la sanità mentale. Dannati lesbiche odio-cazzo! Ma gli uomini e donne cristiane che combattono per la libertà, per cause sociali nobili o semplicemente per mantenere la purezza della fede sono molto sconosciuti, ignorati o inimicati per i propri fratelli.

Così, le donne che odiano il sesso e non hanno il tempo con i loro figli che vogliono il Stato per impedire ai loro figli di avere qualsiasi contatto con ciò che non piace, invece di assumere il loro ruolo dell'educazione, compresa l'Educazione Sessuale, è globale.

E mentre stavo scrivendo questo testo, un altro amico ha condiviso la notizia che la Cina ha 2 milioni di dipendenti pubblici e privati che operano nella censura de internet. Questo è un censore per ogni 650 o 700 abitanti. E alcuni anni fa, ho letto una notizia che il governo cinese ha dato ricompensa in denaro a tutti coloro che denunciano una pagina porno. Anche alcuni anni fa, ho letto una notizia che un programma cinese per bloccare i contenuti adulti anche rintracciato i contenuti politicamente indesiderati. E non è solo la Cina: i paesi che reprimono la prostituzione e la pornografia sono fondamentalmente gli stessi paesi con i peggiori livelli di censura e repressione politica. Così, il "filtro" contro la pornografia diventare una censura politica non è un rischio: già accaduto.

Inoltre, prossimamente "Gli innocenti e idioti ex-utili 2: mancanza di s..., bugie e il Comunismo".

Abigail Pereira Aranha

Appendice

John Moore: Censura inizia con porno

John Moore | 25/07/13 | Ultimo aggiornamento: 24/07/13 14:50 ET

Once we start opening the door to internet censorship, who knows where the campaign will end?

Una volta che si comincia a aprire la porta alla censura di internet, chissà dove la campagna si concluderà? Adam Berry/Getty Images

Censura sempre suona come una nozione pratica a prima vista. Hanno cose sgradevoli e pericolose del mondo, e ci sarebbero tutti meglio se fossero soppressi, o almeno, più difficile l'accesso.

Così, la proposta del primo ministro britannico David Cameron di i fornitori di Internet filtrare pornografia e limitare l'accesso a coloro che espressamente richiesta contenuti per adulti suoni abbastanza innocuo. Alfine, i bambini saranno protetti di inciampare accidentalmente in fantasie di stupro trans-sessuali durante la ricerca per l'ultimo accessorio per la loro bambola American Girl. In queste pagine, la editorialista di National Post Barbara Kay recentemente applaudì l'iniziativa come "tanto atteso".

Il problema con la censura è che i suoi sostenitori presumono sempre che chi diventa guardiano del portiere sarà sensibile e mondana come loro sono. Mi piace leggere colonne della signora Kay, ma l'idea di lei decidere cosa posso e non posso consumare su Internet è quanto di più attraente per me come la nozione di uno Imam filtrando contenuti sarebbe stato per lei.

Oppure... forse sono a qualcosa, qui. Perché non lasciare che i fedeli religiosi nominare i siti che sarebbero disponibili solo per "richiesta speciale"? Ovviamente, avrebbero cominciato con la pornografia - e sappiamo tutti il mondo sarebbe un posto migliore senza porno. Se la commissione di censura incluse evangelici cristiani e mormoni suppongo, dovremmo anche iniziare filtraggio per ogni suggerimento del sesso prematrimoniale, l'infedeltà o l'omosessualità. E davvero, se stiamo per essere imparziale sulle cose, gli Amish hanno bisogno di avere voce in capitolo. Quindi, nessun pulsante.

Poiché i siti che forniscono istruzioni su come trasformare una pentola a pressione in una bomba non servono a nulla al di là promuovere attacchi terroristici, potremmo bloccare pure. Già che ci siamo, potremmo bloccare i siti che fomentano il tipo di dissenso politico che porta al terrore, in primo luogo. E se stiamo andando a filtrare per sedizione, potremmo anche censurare tutto ciò che va contro la saggezza stabilita del governo del giorno. In Canada, che sarebbe David Suzuki, Maude Barlow e il NDP.

Ecco un'idea radicale: facciamo subappaltare governance di Internet ai talebani. Quando non sono impegnati filmando ragazze delle scuole pakistane per mettere in bocca, possono filtrare siti web per altre raffigurazioni di caparbietà e depravazione femminile. Alfine, non c'è più un'autorità in virtù femminile che islamisti.

Presto Internet sarebbe ridotto al video di gatti usando WC... anche se, perché la raffigurazione di WC è sgradevoli in alcuni ambienti, credo che avremmo dovuto censurare quelli pure.

Internet si tratta de l'accesso gratuito a, e la diffusione de, l'informazioni. Le dittature in tutto il mondo pensano che stanno facendo il loro stesso popolo un servizio tagliandoli fuori da Twitter, Facebook e Google. Questo fa perfettamente senso per i comunisti cinesi per impedire ai cittadini di vedere contenuti che potrebbero minare l'ordine pubblica.

Quindi, mi permetta di essere il ragazzo che si alza per il porno. Se non volete che i vostri figli a vedano, crei tu proprio filtro. Poi veda quanto tempo ci vuole a contornare comunque.

National Post

http://fullcomment.nationalpost.com/2013/07/25/john-moore-censorship-starts-with-porn/

(Il testo di Barbara Kay l'autore si riferisce è "Britain’s noble stand against porn" - nobile posizione della Gran Bretagna contro la pornografia -, pubblicata il 22 luglio, disponibili in http://fullcomment.nationalpost.com/2013/07/22/barbara-kay-britains-noble-stand-against-porn/)

Questo testo in italiano senza fotos e filmati di sesso, in Concrete Paradise: Il Puritano-Femminismo episodio 9: alcune donne conservatrici ed evangelici uniscono con le femministe per censurare la pornografia (e che altro?), http://avezdoshomens2.blog.com/2013/12/16/il-puritano-femminismo-episodio-9
Questo testo in italiano con fotos e filmati di sesso, in Paraíso Tangible: Il Puritano-Femminismo episodio 9: alcune donne conservatrici ed evangelici uniscono con le femministe per censurare la pornografia (e che altro?), http://avezdoshomens2.blogspot.com/2013/12/il-puritano-femminismo-episodio-9.html
Eso texto en español sin fotos e peliculas de putaría, en lo Concrete Paradise: El Puritano-Feminismo episodio 9: algunas mujeres conservadoras y evangélicas unindose con las feministas para censurar la pornografía (¿y qué más?), http://avezdoshomens2.blog.com/2013/12/16/el-puritano-feminismo-episodio-9
Eso texto en español con fotos e peliculas de putaría, en lo Paraíso Tangible: El Puritano-Feminismo episodio 9: algunas mujeres conservadoras y evangélicas unindose con las feministas para censurar la pornografía (¿y qué más?), http://avezdoshomens2.blogspot.com/2013/12/el-puritano-feminismo-episodio-9.html
This text in English without sex pics and movies, at Concrete Paradise: The Puritan-Feminism episode 9: some conservative and evangelical women uniting with feminists to censor pornography (and what else?), http://avezdoshomens2.blog.com/2013/12/12/the-puritan-feminism-episode-9
This text in English with sex pics and movies, at Paraíso Tangible: The Puritan-Feminism episode 9: some conservative and evangelical women uniting with feminists to censor pornography (and what else?), http://avezdoshomens2.blogspot.com/2013/12/the-puritan-feminism-episode-9-some.html
Texto original em português sem fotos e vídeos de putaria, no A Vez das Mulheres de Verdade: O Puritano-Feminismo episódio 9: algumas mulheres conservadoras e evangélicas se unindo a feministas para censurar a pornografia (e o que mais?), http://avezdasmulheres.blog.com/2013/12/12/o-puritano-feminismo-episodio-9 e http://avezdasmulheres.livejournal.com/12850.html
Texto original em português com fotos e vídeos de putaria, no A Vez dos Homens que Prestam: O Puritano-Feminismo episódio 9: algumas mulheres conservadoras e evangélicas se unindo a feministas para censurar a pornografia (e o que mais?), http://avezdoshomens.blogspot.com/2013/12/o-puritano-feminismo-episodio-9-algumas.html

Seção de sexo, safadeza, putaria, mulher pelada, pornografia

Sex, lust, debauchery, naked woman, pornography section

Sección de sexo, perrez, putaría, mujer desnuda, pornografía

Sezione de sesso, libertinaggio, lussuria, donna nuda, pornografia

Pornhub - Seção Amigável para Mulheres / Pornhub - Sezione amichevole per le donne / Pornhub - Section Female Friendly / Pornhub - Sección Amigable para las Mujeres: http://www.pornhub.com/video?c=73

Massage Rooms Natural big tits masseuse offers special time

(Sala de massagem - Massagista de tetas grandes naturais oferece tempo especial / Camere di massaggi - Massaggiatrice di grandi tette naturale offre tempo speciale / Sala de masaje - Masajista de tetas grandes naturales ofrece tiempo especial)

O rapaz é lindo. E que bunda linda!

Il ragazzo è grazioso. E come grazioso culo!

The boy is pretty. And how pretty butt!

El muchacho es bonito. Y qué bonito culo!


Massage Rooms Natural big tits masseuse offers special time brought to you by PornHub

Romantic DP

(Dupla penetração romântica / doppia penetrazione romantica / doble penetración romántica)

Dois rapazes bonitos e um belo quarto. Boa lua de mel para um casamento aberto.

Due ragazzi simpatici e una bella camera da letto. Nizza luna di miele in un matrimonio aperto.

Two cute boys and a beautiful bedroom. Nice honeymoon to an open marriage.

Dos niños lindos y un hermoso dormitorio. Niza luna de miel para un matrimonio abierto.


Romantic DP brought to you by PornHub

Nessun commento:

Posta un commento

Facebook